L’attività 2017 e quella prevista per il 2018

Nella assemblea generale tenutasi il 28 febbraio 2018 abbiamo fatto il punto sulle iniziative realizzate nel corso dello scorso anno e su quelle che intendiamo realizzare quest’anno, alle quale se ne aggiungeranno certamente delle altre nel corso dei mesi.

Eccole qui di seguito:

Attività realizzata nel 2017

Attività umanitaria:

 -       Organizzazione soggiorni di risanamento:

-  giugno/luglio  per 33 bambini + 2 accompagnatori,

      -  dicembre/gennaio per 16 bambini + 1 accompagnatori

-       Raccolta e invio di aiuto economico al dispensario contro la tubercolosi di Chernighiv, in collaborazione con le associazioni “Amici nel mondo” di Isola della Scala e “ABC” di Ospedaletto Euganeo (l’acquisto del materiale richiesto è in corso da parte di “Korda”)

-       In collaborazione con altre associazioni venete – ABC”, “Associazione dei Carraresi”, “Amici nel mondo”- acquisto di un apparecchio indispensabile per l’intervento al cuore della bambina Ilnitska Oksana, caso seguito dal  Fondo umanitario “Il cuore in mano” di Kiev

-       Aiuto per l’internat di Udaitzì (acquisto tappeto)

-       Invio di vestiario per internat e case famiglia

-       Proseguimento del progetto “ragazzi grandi”, anche se in misura ridotta, come intervento per  necessità economiche, sanitarie, ecc. eccezionali

-       Partecipazione a “Azioni Solidali”, manifestazione organizzata dal C.S.V. di Vicenza il 30 settembre in Piazza dei Signori

-       Rinnovo richiesta ad altri enti (“Croce rossa- sezione di Vicenza; Rotary) per ottenimento attrezzature ospedaliere per ospedali ucraini della regione di Chernighiv e  per il Donbass (esito nullo)

 Attività culturale:

-    incontri organizzativi in relazione al progetto della mostra di pittori ucraini di fine Ottocento

-    incontri con altre associazioni venete per coordinare le iniziative comuni

-  organizzazione incontri informativi e formativi con il rappresentante della organizzazione umanitaria ucraina nostra partner;

-    partecipazione del comitato di Schio al progetto “Esperienze forti”;

-    collaborazione con “Korda” per tutte le iniziative realizzate e in progettazione

-  presentazione del libro di Mario Rigoni Stern “Il sergente nella neve” in ucraino, a Kiev al Salone del Libro e a Villa Zileri di Monteviale

-   patrocinio del Festival-Convegno Internazionale di studi svoltosi dal 3 al 5 novembre al Palazzo del Turismo di Asiago dal titolo “Mario Rigoni Stern – Un uomo, tante storie, nessun confine” e partecipazione di Andrei Omelianiuk con la relazione “Il ritorno de “Il sergente” in Ucraina: attualità di una storia passata

-     conferenza al Rotary Club di Vicenza sulla storia dell’Ucraina nel Novecento

-    conferenza sull’emigrazione italiana in Argentina in Villa Caldogno, tenuta dal sociologo Emilio Bagarella, con il sostegno del Comune di Caldogno

Attività prevista per il 2018

Attività umanitaria:

 -      Iniziative di ospitalità per minori tra giugno e luglio e tra dicembre e gennaio;

-       sostegno a casi particolari individuati dall’associazione “Korda”;

-       sostegno a “ragazzi grandi” per necessità e imprevisti cui non siano in grado di fare fronte;

-       prosecuzione dell’aiuto al dispensario contro la tubercolosi di Chernighiv e aiuti a “internat” e ospedali;

-       collaborazione con la fondazione umanitaria inglese “Paul O’Gorman Lifeline”, che fa curare in Italia bambini ucraini e kirghisi malati di tumore.

 Attività culturale:

 -       Collaborazione con istituti scolastici, associazioni e amministrazioni comunali per la diffusione della conoscenza della storia dei Paesi del Centro-Est Europa;

-       Preparazione di una mostra di capolavori della pittura ucraina tra 1850 e 1930;

-       Per la “Giornata della Memoria” incontro dedicato alla conoscenza dello sterminio di Babyn Yar, località dell’Ucraina, dove durante l’occupazione nazista, furono uccisi gli ebrei di Kiev (si calcola 30.000 in pochi giorni; 100.000 durante l’intero periodo dell’occupazione, tra ebrei, resistenti, rom, ecc.)

 Inoltre:

 -      Per i 20 anni dell’associazione

-       Collaborazione con l’associazione “Korda” di Kiev